Contenuto principale

Offerta Formativa

Il Programma di Rete del Polo Tecnico Turistico “Tra Sibarys e Laos” è finalizzato a sostenere la valorizzazione e la promozione del Turismo e dei beni culturali attraverso la formazione nei seguenti settori d’intervento:

  • Accoglienza turistica e cultura dell’ospitalità
  • Competenze dirette di ambito ricettivo, ristorativo (corsi modulari: cuochi, barman, camerieri, sala ...)
  • Alternanza scuola lavoro ed Impresa Simulata nel settore del turismo, dell’ambiente e dei beni culturali
  • Area linguistica : Inglese, Francese, Spagnolo, Russo con certificazioni di livello A.2., B.1. e B.2.
  • Guida turistica dei beni culturali, naturalistici, demo-antropologici, delle tradizioni e delle produzioni
  • Management e marketing dei beni culturali, naturalistici e dei prodotti dell’agribusiness
  • Sviluppo delle competenze digitali con certificazione informatica ECDL, EUCIP e CISCO
  • Sviluppo auto imprenditorialità con corsi di Impresa turistica, agribusiness e sviluppo sostenibile
  • Sviluppo delle competenze finanziarie con corsi financialeducation ed orientamento al lavoro
  • Sviluppo e commercializzazione dei prodotti tipici del settore agribusiness e sviluppo sostenibile
  • Sviluppo e commercializzazione dei prodotti tipici del settore artigianato artistico
  • Promozione, valorizzazione e certificazione dei prodotti locali e dei servizi turistici

Obiettivi

Il Polo si configura quale rete di strutture fra loro autonome che sviluppano obiettivi condivisi e che si caratterizzano per un forte orientamento all’innovazione e alla ricerca, in modo tale da:

  • Offrire agli studenti più ampie opportunità di apprendimento, innalzandone la qualità, al fine di renderli più competitivi sul mercato del lavoro
  • Garantire un’offerta formativa con caratteristiche sperimentali ed innovative
  • Promuovere l’integrazione tra i sistemi dell’istruzione, della formazione professionale e del lavoro
  • Potenziare la valenza sperimentale/laboratoriale all’interno dei percorsi di istruzione e formazione
  • Salvaguardare la caratteristica di flessibilità dell’offerta formativa funzionale a soddisfare sia i fabbisogni professionali del mondo del lavoro, sia le aspettative di riqualificazione e di apprendimento permanente della persona
  • Valorizzare le professionalità coinvolte nella realizzazione dei percorsi, capitalizzando le competenze acquisite
  • Ottimizzare le disponibilità finanziarie sia favorendo economie di scala, sia reperendo risorse aggiuntive; configurare gli scenari formativi secondo parametri di valenza europea (crediti, certificazione, trasparenza delle qualifiche, qualità della formazione)